ATTENZIONE: causa Covid19 consegne non garantite per tutti i comuni. Contattaci prima di effettuare l'ordine: 0422 774374. Spedizioni gratis a partire da 20€
IT

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Differenza tra kiwi giallo e kiwi verde

28/11/2019

Uno ha polpa gialla, l'altro verde. Uno ha la buccia liscia, l'altro è coperto da una morbida peluria. E fin qui, al tatto e alla vista la differenza balza subito all'occhio.

Invece non tutti sanno - interviene il gusto - che il kiwi a polpa gialla è più dolce, perché perde quel retrogusto acidulo proprio del comune kiwi verde. 

Ma al di là di queste percezioni, diciamo, immediate, ci sono altri aspetti che contraddistinguono le due tipologie.

​​​​​​​
​​​​​​​Proprietà distintive dei due kiwi

 
Il kiwi giallo ha una dimensione mediamente superiore al kiwi verde, arrivando a pesare circa 100 grammi (!); per questo motivo, mangiarne uno vuol dire coprire il 100% del fabbisogno giornaliero di vitamina C.

Alcune varietà di kiwi giallo in commercio sono più ricche di vitamina C. Mentre il verde ha una concentrazione di vitamina C del 50% più alta rispetto alla media delle arance, il giallo arriva anche al 160% in più.

Altri principi nutritivi possono variare leggermente, come per esempio la vitamina B9 - o acido folico - più presente nel verde, o la quantità di fibre contenute che è inferiore nel giallo, più ricco invece di potassio. A volte lo scarto è minimo, dipende appunto dalle varietà del frutto. 

​​​​​​​Perciò più che domandarsi quale dei due sia meglio, sarebbe meglio chiedersi: che gusto mi piace di più? ;)
 


Dai nuova vita alla tua email

Rinfresca la tua casella di posta: falla diventare biologica e sostenibile. Come? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere una volta al mese un paio di consigli per adottare uno stile di vita a basso impatto ambientale.


Vuoi sapere cosa inviamo? Guarda qui!