ATTENZIONE: causa Covid19 consegne non garantite per tutti i comuni. Contattaci prima di effettuare l'ordine: 0422 774374. Spedizioni gratis a partire da 20€
IT

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Ghiaccioli fatti in casa: ecco come usare gli ultimi kiwi di stagione

05/06/2020

I ghiaccioli fatti in casa sono la soluzione ideale per gustare la frutta di stagione in un mix scelto solo da te, regalandoti un fresco e genuino snack, senza zuccheri e senza conservanti.
Sono inoltre semplicissimi da fare e possono essere un'alternativa per l'uso dei kiwi troppo maturi.
​​​​​​​
Non ti rimane che scatenare la tua fantasia in abbinamenti di frutta e seguire poche indicazioni.
 

Ghiaccioli alla frutta: che frutta scegliere?


Prima di tutto bisogna scegliere bene la frutta matura e saporita che darà il massimo gusto una volta congelata, così non dovremo aggiungere zuccheri. 

Ci sono dei frutti più polposi, più densi, come la banana, la fragola o il melone, adatti per creare dei ghiaccioli dal gusto pieno. In questo caso, si combina una parte di frutta frullata con acqua nella stessa quantità e il succo di mezzo limone.

Con i frutti più succosi, kiwi, arance e angurie, non serve aggiungere acqua, basterà solo il succo di limone usato come conservante sulla frutta.


Come fare i ghiaccioli


Una volta scelta la frutta, la preparazione è ancor più semplice.

Per esempio, sfrutta i kiwi troppo maturi di fine stagione: ne frulli 3/4 per ottenere ca. 200gr di polpa, aggiungi il succo di mezzo limone e infine mescoli. La purea è pronta, ora puoi versare sullo stampo.

Sugli stampi hai carta bianca: stampi da ghiacciolo, stile calippo, oppure bicchieri da caffè monouso, vasetti dello yogurt, etc. Usa quello che hai in casa, versa il composto e, nel caso usassi "stampi-fai-da-te", ricopri con la carta stagnola: questo serve perché una volta infilate le palette di legno (o se vuoi anche dei cucchiani da caffè), le terrà ferme finchè il composto non si sarà solidificato. Se preferisci, puoi evitare l'uso dell'alluminio, infilando gli stecchi dopo un'ora circa che i ghiaccioli si trovano in freezer.

Metti in freezer e lascia congelare per almeno sei ore, oppure preparali per il giorno dopo, lasciandoli congelare bene l'intera notte.
 

Alcuni consigli


Questo è solo un modo per fare dei ghiaccioli, frullando la frutta. Noi abbiamo scelto di fare il ghiacciolo solo con il kiwi, ma puoi unire anche delle fragole a pezzetti e kiwi a fette per gustare pezzi di frutta. 

Essendo senza coloranti, sai già che non avranno un colore vivido come i ghiaccioli industriali. Valuta anche il livello di dolcezza che vuoi che abbiano: la frutta fresca può essere dolce di per sè, ma una volta congelata perde un po' del suo zuccherino.

Scegli il tuo mix di frutta, frulla e gusta la frutta in tutta la sua freschezza! :)


Dai nuova vita alla tua email

Rinfresca la tua casella di posta: falla diventare biologica e sostenibile. Come? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere una volta al mese un paio di consigli per adottare uno stile di vita a basso impatto ambientale.


Vuoi sapere cosa inviamo? Guarda qui!